.
You are the visitor n. 106949735
< Home
Jan 232018 Gossip
 

bowl-cut-zendaya

Tra i tagli capelli corti più cool del 2018 senz’altro il bowl cut è divenuto re indiscusso. Si tratta di un taglio corto dalle diverse sfaccettature, sceglietelo sopra le orecchie se avete dei lineamenti dolci, sotto le orecchie se siete delle ragazze sportive. Il bowl cut è di facile mantenimento, si asciuga in pochi minuti con phon e spazzola e, se optate per la versione più lunga i bigodini per capelli sono ottimi.

Il taglio a scodella è stato reso iconico dalla modella Peggy Moffit, tra le prime a esportare il taglio chiamato “a 5 punte” perché la tecnica originale del bowl cut prevede proprio tre punte sulla nuca e due sulle tempie, la parte alta della testa piena e arrotondata con una frangetta lineare e il retro del taglio “svuotato” e concavo come una scodella.

Ma.. come è nato il bowl cut? È il 1963 quando Mary Quant chiede a Vidal Sassoon, visionario hairstylist inglese di nota fama, un taglio che rompesse con la tradizione. Era l’epoca della sperimentazione, dei tagli dalle linee geometriche e pulite e fu così che Sassoon scolpì sulla chioma della celebre stilista il famoso taglio a cinque punte.

Il bowl cut per capelli lisci pari sarà uno dei tagli corti più richiesti del 2018 ai parrucchieri. Il bowl cut con ciuffo laterale è invece un’ottima soluzione per chi è alla ricerca di un taglio corto dal mood androgino e sbarazzino, diverso dal classico pixie cut. Chi desidera, invece, sfoggiare un hairstyle più originale potrà optare per capelli a scodella scalati e asimmetrici, decisamente fuori dagli schemi. Un altro modo per rendere più particolare il bowl cut è abbinarlo a una frangetta corta e sfilata, frastagliata e irregolare. Infine, è possibile sfoggiare il taglio a scodella con un pizzico di pazzia tingendo i capelli di tonalità inusuali.

Rate this post / esprimi il tuo voto

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)

giornale del parrucchiere official site
hairdresser's journal
giornale del parrucchiere magazine professionale
giornale del parrucchiere official site