.
You are the visitor n. 107563493
< Home
Dec 042017 Gossip
 

globelife caduta capelli

Il cambio di stagione indebolisce la tua chioma, lasciandola secca e sfibrata? Previeni la caduta stagionale dei capelli con le strategie e i prodotti giusti. La caduta dei capelli viene vissuta con apprensione da molte donne. E questo avviene ogni anno. Soprattutto durante il cambio di stagione. Ma è del tutto normale assistere a un fenomeno quotidiano di perdita dei capelli in cui, per esempio quando facciamo lo shampoo, lasciamo più capelli del solito o anche semplicemente quando ci spazzoliamo. Si tratta di un fenomeno che, se coincide solo con i cambi di stagione, non deve assolutamente allarmare.

Rinforzare i capelli che si spezzano

La primavera e l’autunno (tra settembre e ottobre, aprile e maggio) contribuiscono in maniera diversa, attraverso il cambio climatico, ad accelerare il fenomeno della perdita di capelli. Nella maggioranza dei casi, questo ‘ricambio stagionale’ ha a che fare con i nostri bioritmi naturali perché i capelli cadono esattamente come cadono le foglie degli alberi, per ricrescere più forti ed energici di prima. Certo, talvolta non è affatto piacevole ritrovarsi tutti quei capelli sulla spazzola ma esistono molti sostegni che possiamo dare al nostro organismo e alla nostra chioma.

Caduta dei capelli: i rimedi

Un validissimo sostegno alla perdita di capelli sono le vitamine perché contengono oligoelementi come zinco e rame e sostanze quali cisteina e metionina che rafforzano la struttura del capello e migliorano le condizioni dei bulbi: ecco perché è necessario fare rifornimento attraverso i cibi che mettiamo ogni giorno sulla nostra tavola. Puoi sfruttare la forza e l’energia di alimenti come pesce e carne, cereali, legumi, frutta secca, latte, funghi e cacao.

E poi ci sono i massaggi, in grado di riattivare la microcircolazione e migliorare l’afflusso di sangue nel cuoio capelluto aumentando il nutrimento che arriva ai follicoli. È molto semplice e lo puoi fare tutte le volte che hai bisogno di coccole: con le dita aperte a rastrello, dalla nuca verso la sommità del capo, muovi i polpastrelli in modo circolare esercitando una lieve pressione.

Cambio di stagione e chioma

Nel periodo di maggior fragilità dei capelli, come i tanto temuti cambi di stagione, primavera e autunno, è meglio procedere solamente con trattamenti rinforzanti, a meno che il colore non si limiti a un ritocco della ricrescita o a un riflessante leggero. Ricordati inoltre che, quando la chioma è in sofferenza, persino il calore diretto del phon può contribuire a rovinare la struttura dei capelli già stressati: dopo il lavaggio ti consigliamo di tamponare delicatamente la testa con un panno in cotone o, meglio, in lino e, quando possibile, far asciugare all’aria aperta i capelli. Naturalmente anche piastre e arricciacapelli sono da evitare in questo periodo. Anche quello del taglio autunnale è un mito da sfatare perché eliminare doppie punte o lunghezze non serve a rinforzare i capelli ma è certamente in grado di garantire più volume alla testa perché si sbarazza delle estremità più sottili e sfibrate.

Rate this post / esprimi il tuo voto

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)

giornale del parrucchiere official site
hairdresser's journal
giornale del parrucchiere magazine professionale
giornale del parrucchiere official site