.
You are the visitor n. 108329069
< Home
May 162012 Gossip
 
Riportiamo alcuni dei commenti ricevuti al breve memoriale che abbiamo pubblicato
in occasione della scomparsa di VIDAL SASSOON. I brani confermano l’opinione che lo stilista inglese abbia lasciato un segno
non solo nella moda ma soprattutto nelle vite di chi l’ha conosciuto o seguito.
 
"Tutti lo ricorderemo: il più grande, il più fantastico, il maestro in assoluto. Tutti dobbiamo a lui se abbiamo imparato a tagliare i capelli con la sua fantastica tecnica. Riconoscenti per tutte le accademie del mondo che porteranno il suo nome ancora per tanti e tanti anni".
Grazia Agricoli – La Forza del Taglio
 
"I am extremely proud today, to have worked at Vidal Sassoons salons and schools from 1964 until 1977 what I would call the golden years of haircutting. I started as a junior in Bond street salon and after 3 years training under Christopher Brooker I moved to the Sloan street salon I was fortunate that at 19 years old in 1967, I went on to teach at the FIRST Vidal Sassoon school in Knightsbridge and a few years later we all moved to the Davies Muse school, later I went on to be the first Director of the first ACADEMY. I got to teach over ten thousand hairdressers in that time. Including some of the most famous hairdressers in the world today. The list is long… I moved and made my home in Rome, Italy, and tried to take the Sassoons theories and techniques to the Italians. I have been teaching what I learnt, for the last thirty years. Its been a tough battle here in Italy with women very different from their counterparts in Great Britain but I have seen women in Italy get more authority and autonomy and men are starting to give women more respect, a far cry from the 1980s when I first came. With the next generation I think their is a change in the air. Well I hope so for every ones sake. Thank you VIDAL SASSOON".
 
"Sono molto orgoglioso oggi di aver lavorato nei saloni e nelle accademie Vidal Sassoon dal 1964 al 1977, gli anni d’oro dell’haircutting. Ho cominciato come apprendista nel salone di Bond Street e dopo tre anni di formazione con Christopher Brooker, misono spostato a Sloan Street. Nel 1967, all’età di 19 anni, ho proseguito insegnando alla prima scuola Vidal Sassoon a Knightsbridge epochi anni dopo ci spostammo alla Davies Muse school, quindi divenni il primo Direttore della prima accademia. Ho insegnato a più di 10.000 parrucchieri, inclusi i più grandi parrucchieri del mondo. La lista sarebbe lunga… Mi sono trasferito a Roma, in Italia, cercando di trasferire le teorie e le tecniche Sassoon agli italiani. Ho insegnato, negli ultimi trent’anni, tutto quello che io avevo imparato. Questo è stato complicato, qui in Italia, con donne molto differenti da quelle inglesi, ma ho visto le donne italiane guadagnare in autorità e autonomia mentre gli uomini iniziavano a trattar loro con maggior rispetto, in modo molto diverso dagli anni ’80, quando per la prima volta venni qui. Con la prossima generazione penso che ci sarà ancora un cambiamento. Me lo auguro per il bene di tutti. Grazie VIDAL SASSOON."
Jhon Santilli
 
"Come frequentatrice dei suoi corsi porgo con affetto le mie condoglianze".
Eleonora Jonas
 
"È morto il re dei re".
Angelo Columbaro
Rate this post / esprimi il tuo voto

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)

giornale del parrucchiere official site
hairdresser's journal
giornale del parrucchiere magazine professionale
giornale del parrucchiere official site