.
You are the visitor n. 108222164
< Home
Sep 072011 Gossip
 
Minori costi e nuovi target
Unione marchiNella pubblicità due marchi a volte sono meglio di uno, a patto che ognuno dia il suo contributo. L’obiettivo nelle campagne pubblicitarie può essere mettere un piede in un nuovo settore, farsi notare da un pubblico più esteso o diverso da quello usuale, prodorre prodotti con un nuovo posizionamento: tutti vantaggi che spingono le marche ad allearsi in operazioni di co-branding. L’obiettivo di queste operazioni è fare brand building mettendo insieme due marchi che, per trarre vantaggio l’uno dall’altro, devono avere un livello simile di brand awarness (notorietà del marchio).
Rate this post / esprimi il tuo voto

  3 Responses to “Marchi: nella pubblicità
l’unione fa la forza”

  1. Dovreste pubblicare più spesso articoli di questo tipo . Sono molto importanti per prendere spunti e fare riflessioni. Voi che avete una buona esperienza siete veramente credibili. GRAZIE

  2. Avete scoperto l’acqua calda , è ormai risaputo che l’unione di due marchi ha maggior presa sul mercato , sia che essi siano marchi di grande prestigio , o viceversa .

  3. Mi associo al ‘amico Pippo

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)

giornale del parrucchiere official site
hairdresser's journal
giornale del parrucchiere magazine professionale
giornale del parrucchiere official site