You are the visitor n. 101515781
< Home
Mar 262010 Gossip
 

Strabiliante COSMOPROF

ALDO E MONICA COPPOLA Sorpresona per i “golosi” di novità, di emozioni, e di stimoli. Il nuovo COSMOPROF, ormai alle porte, vedrà protagonista in pedana il leader internazionale italiano ALDO COPPOLA : il noto stilista presidierà l’Area Trend al Centro Servizi proponendo la sua idea di BELLEZZA, DESIGN, E BIOCONCEPT.

DOMENICA 18 APRILE ORE 11.30 MONICA COPPOLA: ESPRESSIONI ARTISTICHE DELLE FORME MODERNE. ORE 14.00 ALDO COPPOLA: INNOVAZIONE DELL’OGGI NEL DOMANI. LUNEDI 19 APRILE Ore 11.00 GO COPPOLA-MAURO SITURA: street fashion design nello stile GO COPPOLA. Ore 13.30 ALDO COPPOLA ACCADEMIA – STEFANO LORENZI & ADALBERTO VANONI: trasformazioni delle forme in tecnica moderna e design di stile.

JOHN NOLLET

Altra inaspettata presenza di grande appeal che creerà sicuramente attenzionalità è quella dell’altrettanto famoso leader internazionale, ma questa volta francese, JOHN NOLLET: la sua genialità ha creato il nuovo concetto di HAIR STYLIST IN GIRO PER IL MONDO a creare look delle celebrities del jet set cinematografico, dello spettacolo e della musica. Ovviamente, sempre in viaggio con la sua borsa porta attrezzi di LOUIS VUITTON.

Rate this post / esprimi il tuo voto
Mar 262010 Gossip
 

 A partire da oggi andrà in onda su Canale 5, Italia 1 e sul CLASS TV la campagna televisiva dedicata alla 43a edizione di:

COSMOPROF WORLDWIDE Bologna, 16 – 19 Aprile 2010


ON HAIR Bologna, 18 – 19 Aprile 2010

Rate this post / esprimi il tuo voto
Mar 262010 Gossip
 

Aureliana de Sanctis, Amministratore Delegato di So.Ge.Cos, oramai nota come “La Signora del Cosmoprof” intervistata da Marta Caramelli su Vanity Fair n° 12

Rate this post / esprimi il tuo voto
Mar 262010 Gossip
 
  L’ORÉAL joined “Sustainability Consortium”  Beauty giant L’Oréal is continuing its commitment to sustainability by becoming a member of The Sustainability Consortium. The independent organization unites academics, governments, NGO’s and businesses focused on developing an index to measure the sustainability of consumer products through the creation of a global database of lifecycle information. According to the Consortium, the index will examine the lifecycle of a product in order to quantify its sustainable attributes, looking at factors such as energy consumption, climate effects, and material efficiency. L’Oréal claims that joining the Consortium is an important step in reinforcing its position as an environmentally responsible company. L’ORÉAL diventa membro di “The Sustainability Consortium”  Il gigante della bellezza L’Oréal continua il suo impegno per la sostenibilità, diventando un membro di “The Sustainability Consortium”: l’organizzazione indipendente che unisce studiosi, governi, ONG e imprese, concentrate nello sviluppo di un indice per misurare la sostenibilità dei prodotti di consumo attraverso la creazione di un database globale di informazioni sul ciclo di vita dei beni di consumo. Secondo il Consorzio, l’indice esaminerà il ciclo di vita di un prodotto, al fine di quantificare i suoi attributi di sostenibilità, con particolare attenzione al consumo di energia, agli effetti climatici e all’efficienza dei materiali. L’Oréal afferma che l’adesione al Consorzio è un passo importante nel rafforzare la sua posizione di società ecologicamente responsabile.
Rate this post / esprimi il tuo voto
Mar 252010 Gossip
 

CHIEDICI COSA C’E’ DI NUOVO! Con questo slogan si è aperto il COLOR SHOW che ha presentato in anteprima la nuova Collezione Colore Demeral denominata “Be Free”.  Il direttore tecnico Antonini Cristiano ha spiegato che in questa stagione le tendenze più fashion incontrano colori in contraddizione tra loro. Gli effetti, realizzati con inedite metodiche applicative, sono classificati in due categorie visive: i SuperNatural e i Cangianti. 
Rate this post / esprimi il tuo voto
Mar 252010 Gossip
 
Le nostre più recenti indagini di mercato stanno confermando che
I PRIMI 100 MARCHI
sono quelli che in questo periodo reggono meglio alle fibrillazioni dei consumi.
Sono una garanzia per il futuro!
Rate this post / esprimi il tuo voto
Mar 252010 Gossip
 
Attuare qualsiasi forma pubblicitaria equivale a fare, oltre che ovviamente per se stessi, qualcosa di utile per tutta la categoria: parlare di bellezza, parlare di capelli, parlare di moda o prodotti è sinonimo di convincimento inconscio nei confronti della donna a ricercare il massimo della propria persona; è creare l’abitudine a un certo tipo d’immagine; è utile per far preferire di spendere i propri soldi dal parrucchiere piuttosto che in altre cose o desideri, etc. La donna va dal parrucchiere perché: 1. essere più bella 2. curarsi 3. essere in ordine 4. rilassarsi 5. rinnovarsi 6. incontri sociali 7. terapia del benessere (aumentare la propria stima) 8. etc Hai mai pensato quanto una donna può spendere per ognuna di queste motivazioni? È un importante valore aggiunto al servizio vero e proprio di hairstylist ed è un ottimo spunto di riflessione per stabilire il listino prezzi dei servizi.
Rate this post / esprimi il tuo voto
Mar 252010 Gossip
 
È assolutamente pazzesco e anti-categoria il comportamento di alcuni (per fortuna pochi) grossisti che non hanno capito l’importanza della pubblicità in corso che attualmente li coinvolge su moltissime riviste femminili (DIPIÙ, GENTE, GIOIA, EVA3000, PHOTOSHOOTING, ETC.). Speriamo che la stupidità di questi pochi non faccia desistere gli organizzatori dell’iniziativa nel continuare anche nel prossimo anno dal rifare l’operazione. In tempi di crisi è assolutamente necessario e auspicabile fare tutto ciò che, in qualsiasi modo, porti gente dentro il negozio. Non è certo un vantaggio per la categoria assistere impassibili nel veder andare la donna a comprare i prodotti per capelli nella grande distribuzione. Che futuro avremo altrimenti?
Rate this post / esprimi il tuo voto
hairdresser's journal
giornale del parrucchiere magazine professionale
giornale del parrucchiere official site