.
You are the visitor n. 107931578
< Home
Nov 192009 Gossip
 

 ATTUALITÁ!

  • C’è tanta voglia di polemica in giro.
  • Tutti chiedono come sta andando il mercato perchè c’è voglia di confrontare la contrazione del mercato con la propria riduzione di fatturato.
  • L’insicurezza per il futuro è grande.
  • Le idee mancano.
  • Dove sono i leaders ?

Non è forse il caso di  COMINCIARE A FARE QUALCOSA DI SERIO per il “settore” invece che sempre e solo singolarmente per noi stessi (Aziende, grossisti, rappresentanti, parrucchieri)? Perchè non facciamo OPERAZIONI “ASSOCIATE”? es: offerte commerciali alla donna tutti insieme es: pubblicità comune fra Aziende es: sconti su prodotti al parrucchiere es: manifestazioni e show “comuni” fra produttori es: …

Può essere questa un’idea non praticabile ma

E’ IL TEMPO DI FARE QUALCOSA… in ogni caso! COMINCIAMO A PENSARE… E A FARE!

   

Rate this post / esprimi il tuo voto

  11 Responses to “crisi SÍ… crisi NO… crisi UN PO’”

  1. Salve, sono un parrucchiere e io proporrei di cominciare ad associare un pò di negozi. Ci facciamo solo concorrenza scema e non di qualità. I cinesi fra un pò ci faranno un c… grande come un paiolo ! Ciao

  2. sono d’accordo; da soli non si va da nessuna parte, finiamola con il voler essere primedonne come da abitudine italiana, collaborando si cresce e si è più forti! saluti a tutti

  3. COME SUPERARE LA CRISI.
    SPECIALE PARRUCCHIERI VIA INTERNET.
    Per fare gli acquisti a costi veramente interessanti, associatevi 5 / 10 Saloni.
    Fateci una proposta di acquisto merce annuale, la nostra azienda sarà lieta di farvi una super proposta.
    Nel frattempo visitate il nostro sito web per vedere i prodotti, http://www.xtro.biz
    Se interessati contattatemi.
    Patassini Luigi

  4. Può essere un’idea. Però io credo che “associarsi” voglia dire di più: per me qualche negozio deve chiudere e i titolari devono fare un gruppo nuovo e unico in un salone. Che ci stanno a fare tutti questi saloni in Italia. Mi sembra siano più di 90.000 ! ! ! – Ciao

  5. L’idea è bella e praticamente possibile da portare a termine, ma ad accettare di 50 o 100 parrucchieri per molte ragioni, è quasi impossibile ! Che dirige, che porta le idee, il team creativo, che sarebbe così necessaria in un gruppo , che investono in questo grande progetto ? ? …. Ogni professionista, purtroppo, vuole essere una primadonna come say gabri , e non un vero uomo d’affari.
    Ma l’idea sarà sempre bella ….. bellíssima ! ! !
    Anche a me mi piace !

  6. salve, l’idea mi piace io non sono una parrucchiera però come fornitore non mi dispiacerebbe consociarmi e finirla con la guerra dei prezzi facciamo le operazioni associate io penso che sarà la risposta per una buona ripresa anche perchè si possono dare più servizi e più sconti. facciamo come le grosse aziende. per me è un ottima scelta di progetto, come una coperativa dove tutti sono responsabili del lavoro e tutti sono padroni. mi piace

  7. vabbeh…quando iniziamo a parlare di qualcosa???? perchè a partire dall articolo e proseguendo per i commenti è tutta ARIA.

  8. Per vivere bisogna RESPIRARE, quindi abbiamo bisogno anche dell’ARIA

  9. sono d’accordo e una vita che lo dico sono sempre stato di testa mia avanguardista! ma in america ,quando ci lavoravo dal 1985al 90con sebastian int gia c’erano ed erano (sono ) dei grandi negozi organizzati il personale si pagava diviso x i (soci) o gestori ,affitto diviso ,luce divisa,contributi,ma la cosa + importante e potersi ammalare con dignita’,fare terie come esseri umani ,lavorare ma non come bestie, e poi l”occhio del padrone ingrassa il cavallo dopo di occhi ce ne sarebbero di piu’ CIAO A TUTTI E AVANTI IL PRIMO CHE INIZIA LA SVOLTA

  10. cari colleghi, è un grande piacere trovarci d’accordo su un’idea che volge a progredire e affrontare una crisi che purtroppo continuerà per un po . anche i distributori hanno il loro interesse che si lavori . Vogliamo davvero dare una svolta alla nostra categoria e dare il valore che merita a un mestiere meraviglioso come il nostro? ( con i giusti profitti !) inoltre penso che sia vantaggioso il fatto di lavorare su tutto il territorio italiano. se ci sono adesioni possiamo fare sul serio. A presto ciao a tutti

  11. ciao anch io sono una parrucchiera vorrei saperne di piu di questa cosa .sapete ultimamente le cose,non stanno andando per il meglio .non vi nego che sono un po preoccupata

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)

giornale del parrucchiere official site
hairdresser's journal
giornale del parrucchiere magazine professionale
giornale del parrucchiere official site