.
You are the visitor n. 107893292
< Home
Jul 222013 Gossip
 

I global purchasing center scovano marchi occidentali da portare nel mercato asiatico. Per le piccole e medie imprese italiane il vantaggio è la possibilità di ridurre al minimo oneri di distribuzione e burocrazia.

Cina - ItaliaI Gruppi di acquisto cinesi sono formati da buyer, distributori, consulenti e trend setter e li ha creati per legge il governo di Pechino. Nascono per scoprire i marchi occidentali meno noti e portarli nelle case dei cinesi. Sembra troppo bello per essere vero, per le piccole e medie imprese italiane è un sogno che si avvera perché da sole non avrebbero le forze per confrontarsi con il gigantesco mercato cinese. Trovare un distributore adatto in Cina infatti è un’impresa impossibile stando in Italia, senza contare i problemi burocratici che nascono dai complicati visti, dogane e regolamenti con cui misurarsi. In questo caso sono i distributori cinesi a occuparsi di tutto: vengono in italia, selezionano i marchi e acquistano le merci, per poi farle distribuire in Cina al distributore che ritengono più opportuno.

Rate this post / esprimi il tuo voto

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)

giornale del parrucchiere official site
hairdresser's journal
giornale del parrucchiere magazine professionale
giornale del parrucchiere official site