.
You are the visitor n. 107535245
< Home
Feb 192008 Gossip
 
Anche per questa stagione, Aveda ha firmato i backstage newyorkesi più d’avanguardia. Aveda ha deciso di affiancare i designer che hanno dimostrato di dedicare un’attenzione particolare alla tutela dell’ambiente, sia nelle loro collezioni, sia nell’organizzazione della sfilata.
aveda   I backstage prescelti, sono stati “invasi ” della ormai celebre bottiglia di alluminio firmata Aveda, studiate dal celebre brand di cosmetica per eliminare il consumo delle bottiglie di plastica dalle sfilate. La sfilata di THAKOON che ha avuto luogo lunedì 4 Febbraio, ha voluto modelle pettinata all’insegna del volume estremo.
Lo stilista americano THANKOON PANICHGUL commenta la presenza di Aveda, con il suo occhio di riguardo all’ambiente: ” Sono molto orgoglioso di quello che Aveda mi ha insegnato. Nella nostra sfilata abbiamo usato solo carta riciclata e grazie alle bottiglie d’acqua di alluminio offerte da Aveda, non abbiamo sprecato la plastica di tutte le bottiglie che normalmente invadono il backstage”. Tra gli altri backstage firmati Aveda anche RAG & BONE, una collezione ispirata al film Blade Runner, per cui Aveda ha curato Hair e Make-up, creando un look futuristico, con l’occhio in evidenza e labbra naturali. RODARTE, una sfilata che strizza l’occhio ad Alice delle Meraviglie, dove le modelle ricordavano giovani scolarette. Il look capelli curato da Aveda prevedeva seriosi chignon, realizzati con il prezioso aiuto di Air Control Spray, per tenere a bada le ciocche. PHILIP LIM, l’ultima delle sfilate curate da Aveda, un designer che ha dimostrato un’attenzione particolare all’ambiente:” Ho creato una borsa in cotone organico, da utilizzare in tutte le occasioni: spiaggia, spesa ecc. Sulla quale ho fatto ricamare “do you part?” per ricordare a tutti che bisogna fare uno sforzo per minimizzare gli sprechi”.
aveda aveda aveda
Aveda ha chiuso anche questa stagione di sfilate a New York guadagnando l’attenzione dei media e l’approvazione di stilisti, modelle e celebrity per il suo contributo nel portare l’attenzione verso all’ambiente anche nella moda.
Rate this post / esprimi il tuo voto

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)

giornale del parrucchiere official site
hairdresser's journal
giornale del parrucchiere magazine professionale
giornale del parrucchiere official site