.
You are the visitor n. 112969292
< Home
Oct 302020 Gossip
 
professional by FAMA
PhotoCredits @PambiancoBeauty

Professional by Fama passa di mano. L’azienda italiana di haircare professionale ha visto passare di recente la maggioranza del proprio capitale a Simone Cavalli e Mauro Appiani, attraverso un’operazione di leverage by out.

“Nonostante un 2020 molto complesso a causa della pandemia globale, il management aziendale non ha smesso di progettare il futuro ed è pronto a scrivere nuovi capitoli della storia del brand, guidato dalla consapevolezza che le industrie italiane rappresentino il motore della crescita e dello sviluppo economico del nostro Paese”.
Oltre all’Italia i mercati chiave includono anche Germania, Spagna, Uk e Benelux, dove l’intenzione futura è rafforzare la presenza con filiali dirette. Lo sguardo è inoltre rivolto ai mercati asiatici dove c’è la volontà di consolidare la crescita facendo leva sul networking e sull’esperienza pluriennale di consulenza dei nuovi soci.

Fonte: Pambianconews

5 (100%) 1 vote[s]
Oct 272020 Gossip
 

Jean-Paul Agon passerà il testimone a Nicolas Hiéronimus, con le sue funzioni di amministratore delegato, a maggio 2021

jean paul agon
Jean-Paul Agon

Dopo 15 anni trascorsi a condurre il colosso francese della cosmetica, Jean Paul Agon affiderà il timone a Nicolas Hiéronimus, 56 anni. Il consiglio ha annunciato l’intenzione di rinnovare il mandato di Jean-Paul Agon come presidente, una posizione che ricopre dal 2011, e di nominare Nicolas Hiéronimus come amministratore delegato.

La successione è stata deliberata mercoledì 14 Ottobre.

Jean-Paul Agon manterrà comunque la sua carica di Presidente del Consiglio. Jean-Paul Agon ha immaginato il futuro della bellezza e ha trasformato radicalmente l’azienda per adattarla alle sfide del suo tempo, rimanendo fedele ai fondamentali fondamentali di L’Oréal.

Nicolas Hieronimus è entrato a far parte di L’Oréal 33 anni fa e ha trascorso tutta la sua carriera con il Gruppo, in molti paesi e divisioni. Dal 2017 è Vice CEO responsabile delle Divisioni.

Nicolas-Hieronimus.
Nicolas Hiéronimus

Dopo gli ultimi 3 anni trascorsi insieme, al fine di sovrintendere tutte le divisioni del gruppo, è del tutto naturale questo passaggio di potere tra i due top manager. Un cambio di direzione nella continuità quindi, come era già avvenuto nel 2011, quando Jean Paul Agon era succeduto a Lindsay Owen-Jones.

PhotoCredits @worldmagazine and @wwd

5 (100%) 1 vote[s]
Sep 302020 Gossip
 
cosmetica-italia

Indagine congiunturale di COSMETICA ITALIA : le proiezioni di chiusura anno prevedono un calo del fatturato del -11,6%

Milano, 29 settembre 2020 – L’Indagine congiunturale presentata oggi dal Centro Studi di Cosmetica Italia delinea un panorama diverso dalla rilevazione pre-Covid e offre un’analisi delle principali ripercussioni che l’emergenza sanitaria ha avuto sul settore cosmetico.

Il 2020 era infatti iniziato con una sostanziale tenuta degli indicatori economici, situazione completamente ridefinita dal lockdown e dalla rimodulazione delle dinamiche di mercato.

Decisiva la resilienza del settore e la capacità di reazione delle aziende che interpretano i cambiamenti in atto nelle abitudini di acquisto e nei canali.

A fine anno si stima che il fatturato globale del settore cosmetico registrerà una contrazione dell’11,6% per un valore di 10,5 miliardi di euro; a condizionare questo risultato è il mercato interno (-9,3%), ma soprattutto l’export che segna un calo del -15%.

Le previsioni di chiusura anno per l’acconciatura professionale indicano un -29%, per l’estetica si stima un -28,3%, mentre la profumeria si vedrà ulteriormente indebolita con un -24% rispetto al 2019.

L’E-Commerce è il solo canale a registrare una crescita stimata del +35% per fine anno, dovuto all’andamento positivo degli ultimi mesi, rivelando notevoli novità sulle abitudini di consumo.

Terme foto creata da freepik – it.freepik.com

5 (100%) 1 vote[s]
Mar 192020 Gossip
 
market business

Nonostante questo dato, il 96% si dichiara fiducioso

L’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus non sembra per il momento arrestarsi, costringendo le istituzioni a misure sempre più restrittive per cercare di arginare i contagi su tutto il territorio nazionale. I provvedimenti presi sono ormai risaputi e gli italiani sembrano lentamente recepire le indicazioni ricevute. Esiste però l’altra faccia del virus, anche questa ben nota, che rischia di paralizzare l’economia del Paese: è rappresentata da imprenditori, artigiani, professionisti e dipendenti, tutti in attesa di avere gli strumenti necessari per combattere l’ennesimo ostacolo, questa volta più inatteso e ingente che mai.

I numeri che emergono suonano come un grande campanello d’allarme, ma risulta evidente come vinca la voglia di reagire e la speranza di continuare quel percorso verso la ripresa economica bruscamente interrotta dall’avvento del virus COVID-19.

Il 97% delle Imprese ha infatti dichiarato di aver già subito importanti contraccolpi negativi, il 65% delle Aziende ha palesato una significativa riduzione del fatturato ed infine il 53% ha spiegato di vedersi costretta ad una futura riduzione del personale nel caso non venissero prese misure di sostegno in tempi brevi.

Come anticipato lo scenario non è certo positivo. Nonostante questo ben il 96% delle Aziende si dichiara in ogni caso fiducioso, con la prospettiva di poter tornare alla normalità, nella speranza che questa emergenza non si prolunghi oltre i due mesi.

Photo Credits from freepik

Rate this post / esprimi il tuo voto

Discover all the articles
Scopri tutti gli articoli

@aziende @business @coronavirus @COVID-19 @impresa @imprese @market @mercato
hairdresser's journal
giornale del parrucchiere magazine professionale
giornale del parrucchiere official site