.
You are the visitor n. 106927475
< Home
Jun 042014 Gossip
 

Dall’analisi che COSMETICA ITALIA, Associazione italiana delle Imprese Cosmetiche, ha effettuato sull’andamento del mercato cosmetico in Italia nel 2013, è emerso che il quadro generale resta sostanzialmente allineato ai ritmi degli ultimi esercizi. Nel 2013 il mercato cosmetico supera i 9.500 milioni di euro, con una lieve contrazione di 1,2 punti percentuali. L’onda lunga della crisi, se non ha messo in grave disagio il comparto, sicuramente impone una trasformazione in quei canali dove il consumo indiretto di cosmetici è più condizionato dalla propensione all’acquisto: è il caso dei canali professionali, estetica e acconciatura, che registrano i cali di mercato più evidenti. Già in precedenti occasioni è stata evidenziata la vocazione anticiclica del settore, che si esprime con una razionalizzazione delle scelte dei consumatori. Questi, soprattutto negli ultimi esercizi, si spostano su fasce di prezzo e su canali più economici, senza però rinunciare ai prodotti premium, impoverendo il peso della fascia intermedia. Più significativa è la modificazione dello scenario distributivo, in corso da qualche anno, grazie allo sviluppo della grande distribuzione specializzata, all’affermazione di nuovi canali monomarca, e alle rinnovate dinamiche delle vendite dirette. Per effetto di queste dinamiche il fatturato delle imprese italiane è condizionato marginalmente dalla scarsa tenuta del mercato interno, e tocca nel 2013 i 9.300 milioni di euro, con una crescita del 2,6%, generata sostanzialmente dalle vendite sui mercati esteri.

Rate this post / esprimi il tuo voto
Jun 042014 Gossip
 

moda barba e baffi

Tutti avranno notato che il mondo che ruota attorno a barba e baffi è molto diverso rispetto a quello di una volta. Farsi crescere barba, baffi e pizzetto, anche nei modi più creativi, è diventata una vera e propria moda. Barba e baffi si trovano praticamente ovunque: sui campi da calcio, in ufficio, fuori a cena e persino sul red carpet, decorano anche abiti e tessuti. Il successo è visibile e le donne apprezzano molto, l’importante è che l’aspetto di chi sceglie di far crescere barba o baffi appaia sempre curato. Celebri stilisti hanno addirittura definito il loro modello ideale attraverso una diversa conformazione della peluria. La designer britannica Vivienne Westwood propone la classica barba trasandata, da risveglio mattutino, anche se a voler essere precisi l’attributo “trasandata” è in contraddizione con le cure che il tipo di barba richiede. Dolce & Gabbana idealizzano l’uomo con la barba corta. Della medesima idea anche Tom Ford e John Varvatos. Sono invece Etro e Missoni a presentare il maschio dotato di barba folta, costituita anche da baffi e basettoni fatti crescere uniformemente. Richiede tanta pazienza per la crescita iniziale e può essere portata di diverse fattezze, più o meno rigogliosa, ma è fondamentale riuscire a mantenerla morbida, lucida e magari profumata, tanto che a Milano stanno riaprendo storiche barberie per uomini decisamente à la page.

Rate this post / esprimi il tuo voto
Jun 032014 Gossip
 

Parlux 385 PoerLight

Dopo aver ottenuto qualche mese fa, il “Best Beauty Buy” in Australia, il “BEPPA Award” in Repubblica Ceca, il più moderno asciugacapelli Parlux 385 PowerLight®, acquisisce in Gran Bretagna un altro ambito riconoscimento: il prestigioso Hair Awards 2014 per la categoria accessori. Già negli anni scorsi, alcuni precedenti modelli del famoso brand “made in Italy” avevano ottenuto questo Award e grazie alle sue eccezionali caratteristiche tecniche, tra le quali spiccano la potenza e la leggerezza, il Parlux 385 PowerLight® è ora stato riconosciuto tra i molti altri in gara, il “miglior asciugacapelli” della categoria.

Rate this post / esprimi il tuo voto
Jun 032014 Gossip
 

Allergie da tintura

Le allergie alle tinture per capelli colpiscono il 4% della popolazione in Europa. I dermatologi della University of California di San Francisco sostengono che parrucchieri preparati e piccoli trucchi nell’uso possono permettere a queste persone di proseguire a tingere i capelli eliminando i fastidi. Il composto più allergizzante è la parafenilendiammina, spiegano gli esperti, poi ci sono almeno altri 100 ingredienti che potenzialmente possono provocare arrossamento, prurito e fastidi. Gli specialisti propongono la distribuzione di “kit per il patch test” nei saloni per parrucchieri con i quali si possono individuare il 90% degli ingredienti allergizzanti. Alcuni consigli sono l’utilizzo di colorazioni semipermanenti oppure a base di erbe e piante, meno allergizzanti; ridurre il contatto della tinta sul cuoio capelluto distribuendola solo sui capelli e spalmando uno strato di vaselina protettiva sulla pelle; non superare mai i tempi di posa minimi.

Rate this post / esprimi il tuo voto
Jun 032014 Gossip
 

treccetreccetreccetreccetrecce

On the red carpet at the Met Gala 2014, the event that every year joins celebrities from all the world at Metropolitan Museum of Arts di New York, braids were the key hair trend. Emma Stone (picture 1) paired her fun and flirty pink Thakoon crop top and skirt combo with a loose braid, with the band wrapped in a thick strand of hair. Worn side-parted and slung over one shoulder, this is a relaxed style but it definitely works with her easy, breezy take on evening wear. Gabrielle Union (picture 2) was one of several guests who took a risk with a crop top, and she also opted to go high with her hair. Textured halo braids add a hint of softness to this otherwise sexy look, making for an overall darkly romantic mood. If Janelle Monae (picture 3) isn’t in a hat, we can pretty much guarantee that she’ll be doing something great with her hair. This occasion was no exception. Taking My Little Pony as her inspiration, seemingly, the braid swoops across her forehead and down the back for Rapunzel-worthy lengths. Joan Smalls (picture 4) opted for a minimal take on the trend, with a skinny fishtail braid swung over one should. This style is a great way to show off the ombre colour in Joan’s hair – and the tones work perfectly with her gown too. Lily Allen (picture 5) opted for a voluminous updo, wrapping a chunky braid around her head for a new twist on the classic halo braid. Although it’s hard to see the detail on her dark hair, this intricate look is a pretty alternative to a classic updo and works perfectly with the boat neckline on her Chanel dress.

Rate this post / esprimi il tuo voto
May 302014 Gossip
 

uomini oro

Da anni la Redazione di GLOBElife celebra e diffonde i prodotti meritevoli del marchio “PRODUCT of EXCELLENCE” ma… avete mai conosciuto gli uomini che governano le Aziende di queste eccellenze? Chi “manovra” le strategie prodotto? Chi detta le linee guida del marketing, del commerciale e della distribuzione dei vari Brand? Oggi la personalità del Leader d’Azienda incide in maniera determinante sul valore del Marchio.

OGGI VI PRESENTIAMO

uomini oro

MAURO SOPRANZETTI – Presidente EMMEDICIOTTO

CLICCA per CONOSCERLO !

Rate this post / esprimi il tuo voto
hairdresser's journal
giornale del parrucchiere magazine professionale
giornale del parrucchiere official site