You are the visitor n. 89272391
< Home
Jul 192017 Gossip
 

cinesi

Erano 768 alla fine del 2012, in poco più di quattro anni sono diventati 1.004. La maggioranza lavora nel capoluogo, ma cresce il peso di quelli che aprono l’attività nell’hinterland. Gli imprenditori cinesi di Bologna continuano ad aumentare, contrariamente a quella che è una tendenza generale che vede una stagnazione (quando va bene). E nel primo trimestre del 2017, secondo i dati dell’Ufficio Statistica della Camera di Commercio, erano oltre mille i titolari d’impresa registrati su tutto il territorio metropolitano. Rispetto alla fine del 2012, sono aumentati del 30,7%. Molto più di quanto non sia accaduto, nello stesso periodo, nel resto dell’Emilia-Romagna o d’Italia: nell’intero Paese, nello stesso periodo, gli imprenditori di nazionalità cinese sono cresciuti del 18%, lungo la via Emilia del 15,8%. Ma c’è un altro dato che dà l’idea di quanto sia dinamica l’imprenditoria cinese a Bologna: i residenti nel capoluogo dai 15 anni in su sono 2.835. Significa che il 19% di loro è titolare di un’attività. Rimanendo sotto le Due Torri la crescita, per quanto in doppia cifra, si è fermata al 20,3%: si contavano 449 imprenditori a fine 2012, sono diventati 540.

Nei Comuni della provincia l’aumento è stato molto più forte, del 45,5%: e i titolari d’impresa, da 319 che erano, sono diventati 464. Messi insieme, rappresentano il 2,2% dei titolari d’impresa registrati in tutta la Città metropolitana. Secondo il rapporto 2016 del Ministero del Lavoro sulla presenza dei migranti nella Città metropolitana, la Cina è il primo Paese di nascita dei titolari non comunitari d’impresa. Tra chi sceglie il capoluogo e chi si rivolge all’hinterland le differenze sono molte, soprattutto nella scelta del campo in cui operare. Chi lavora all’ombra delle Due Torri punta soprattutto sui servizi: è così in oltre tre casi su quattro, per un totale di 417 imprenditori. Nel settore più numeroso, quello del commercio, i numeri sono in discesa: gli attivi sono 171, ma erano 179 appena quattro anni fa. Colpa soprattutto del declino del commercio ambulante, che conta 42 imprenditori, 22 in meno di fine 2012. Mentre si è registrato un boom di baristi: sono 90, erano 59 appena quattro anni fa. Una crescita del 52,5%, di molto superiore a quella dei ristoratori che passano da 30 a 36. L’altro grande cavallo di battaglia è costituito dalle altre attività di servizi: si contano 56 parrucchieri, erano 40 quattro anni fa. E sono quintuplicati i centri benessere, da quattro a venti.

Quando si esce dalla città, la situazione si inverte e a dominare è l’industria: 252 imprenditori, il 54,3% del totale, sono titolari di un’impresa in questo comparto. E, a differenza dei loro colleghi in città, che viaggiano sugli stessi numeri da quattro anni, sono cresciuti del 33,3%. È soprattutto la sartoria a spingere la crescita della manifattura cinese: i titolari d’impresa sono passati, in quattro anni, da 149 a 193. Anche qui, però, la crescita dei servizi sembra inarrestabile: se a fine 2012 si contavano 128 baristi, ristoratori e parrucchieri sparsi per l’hinterland, il boom del terziario cinese non è stato indifferente nemmeno qui e ha portato a 211 il numero di imprenditori del terziario. Ancora di più fanno i parrucchieri, che fuori Bologna erano appena quattro e, nel giro di poche stagioni, sono arrivati a quota quattordici, e i titolari di centri benessere, passati da tre a nove.

Be Sociable, Share!
  • Condividi
    Jul 182017 Gossip
     

    pirateria pubblicitaria

    La pubblicazione gratuita da parte degli editori, o simili, di pagine pubblicitarie o articoli correlati è l’equivalente di un’azione di PIRATERIA. E’ infatti un’azione da ritenersi come “concorrenza sleale” nei confronti delle aziende o dei clienti che pagano la pubblicità e che mantengono così, anche senza volerlo, i loro concorrenti che sfruttano i mezzi di comunicazione senza avere costi.

    Nell’ambiente editoriale queste azioni maldestre si chiamano “MARKETTE”. C’è poi da sottolineare che queste “markette” che vengono interpretate come redazionali sono fatte “senza fattura” e quindi c’è un possibile illecito anche fiscale.

    Be Sociable, Share!
    • Condividi
      Jul 172017 Gossip
       

      paola fusco

      Con grande gioia nostra, dei genitori e degli amici comunichiamo che Paola Fusco si è laureata in Psicologia (con specializzazione in comunicazione prodotto) con 110 e lode ed i complimenti della commissione !

      Congratulazioni anche ai genitori Rita e Fulvio !

      BRAVA, Dottoressa Paola, il mondo ha bisogno di giovani così !!!

       

      Be Sociable, Share!
      • Condividi
        Jul 142017 Gossip
         

        barbershop

        The Local Data Company’s latest Leisure and Retail report revealed that more hairdressing, barbers and beauty business opened in 2016 than ever before, overtaking tearooms, coffee shops and take-aways in popularity.


        With beauty salons, barbers, beauty and nail salons occupying four out of the 10 top slots, the hair and beauty industry combined saw the highest number of new business openings in Great Britains. By contrast, the greatest number of closures were suffered by banks, convenience stores, women’s clothing, pubs, fashion shops, newsagents and Post Office services. The National Hairdressing Federations’ CEO, Hilary Hall commented: “Not only does the LDC report unveil the explosive growth in the number in 2016, it also provides concrete proof that salons and barbershops are facing ever-increasing competition.

        If they are to survive in such a tough marketplace, business owners will need to work harder than ever before on their brand and client experience to differentiate their business from the many others out there.

        Be Sociable, Share!
        • Condividi
          Jul 132017 Gossip
           

          stilecapelli
          Sei pronto per STILECAPELLI 10 HAIR LUXURY LOOK ?

          Il magazine di moda-capelli più ricercato del momento ti aspetta nelle edicole dei maggiori aeroporti italiani e stranieri, nei Duty Free, nelle più importanti stazioni ferroviarie e Autogrill, in 50 Hairshop e presso le librerie La Feltrinelli.

          SFOGLIALO ON LINE !

          logo-stile-caoelli

          Be Sociable, Share!
          • Condividi
            Jul 132017 Gossip
             

            BHBA 2016 Winners

            The best business brains in hairdressing have been named, as finalists for the annual industry awards are revealed.

            For the last 19 years, Hairdressers Journal International has celebrated the business brains behind the country’s most trailblazing salons at the British Hairdressing Business Awards. The awards seek to find and celebrate the very best salon businesses in the country – an industry which contributes an estimated £7bn to the British economy and one which employs more than 300,000 people. With 17 categories celebrating all aspects of the business side of hairdressing, the awards are a proven platform for raising a salon’s profile. Even finalising in one of the prestigious categories marks a business out as one of the finest providers in the country; a win catapults them to the very top, providing unrivalled recognition that they are at the pinnacle of their profession and raising their profile to give an edge over competitors. Says HJ’s Executive Director, Jayne Lewis-Orr: “Promoting professionalism, innovation and excellence, the British Hairdressing Business Awards recognise those individuals and teams who work tirelessly to raise the profile and stature of this industry, and make it one of which we can all be proud.

            “Each year we’re amazed by the quality and diversity of applications. We’re proud to support an industry which continues to go from strength to strength and give credit to those achievers who are really making a difference to the business of hairdressing. As a visual industry, we’re quick to recognise those that create beautiful work, but we believe that it’s equally important to recognise those often-unsung heroes who work tirelessly behind the scenes and on the salon floor to make a tangible difference to the lives of their clients and team members.” For winners, it’s not just about a trophy and a stamp of approval – the awards make a real tangible difference to business. Last year, Andrew Price of the eponymous Welsh salon chain scooped the ultimate accolade of Business Director of the Year. He says: “[This win] represented validation from my peers and professionals within the industry for whom I have immense respect and whose success I aspire to emulate. From the perspective of the Andrew Price Group, the award brings with it a gravitas to support our claims of excellence. I have never been more inspired to raise the bar for my business and I actively encourage the same of all my employees.”

            A win can also inspire the team, as Chloe Ascott from Hare & Bone, who won Salon Stylist of the Year in 2016 can attest. “Being recognised for my contribution to the industry was amazing, it’s also pushed me to the next level with my career at Hare & Bone. I have since been promoted to art director for the company, enjoying time with my clients, educating our apprentices and spending time with the team.” The categories at the awards cover all aspects of the business of hairdressing, from managers and directors to juniors and stylists. It also covers the efforts of salons in marketing, retail, customer care and even salon design – in short, it identifies and recognises every aspect of running a thriving salon.

            This year’s finalists are:

            Salon of the Year 1, sponsored by Salon Services

            Aesthetics, Solihull
            Hare & Bone, London
            Paul Edmonds, London
            Richard Wallace Hairdressing, Solihull
            Sarai Hair & Beauty, Crowthorne
            Simon Webster Hair, Brighton

            Salon of the Year 2, sponsored by L’Oréal Professionnel

            Austen Thomson Hair, Edinburgh
            Bloggs Salons Gloucester Road, Bristol
            Bravo Hairdressing, Newbury
            Medusa Hairdressing, Southsea
            Perfectly Posh Hair, Hungerford
            Sixth Sense Salon, Sutton Coldfield

            Retail Salon of the Year, sponsored by TIGI

            Hair Culture, London
            KAM Hair & Body Spa, Lossiemouth
            KH Hair, Nottingham
            KH Hair, Tutbury
            The Company of Master Barbers, Southport

            Salon Team of the Year, sponsored by Fudge Professional

            Clay Hair Salon, Oxshott
            Edward James, London
            Elements Lifestyle, Oxted
            Not Another Salon, London
            S. J. Forbes, Egham
            Simon Webster Hair, Brighton

            Male Grooming Salon of the Year, sponsored by Andis

            Barberology, Birmingham
            Christian Wiles Hairdressing, Northampton
            Daniel Rymer Male Grooming, Bristol
            Jacks of London, Wimbledon
            Pall Mall Barbers, London
            The Company of Master Barbers, Southport

            Front of House Team of the Year

            Aesthetics, Northampton
            Ego Hair Design, Inverness
            KH Hair, Hinkley
            KH Hair, Nottingham
            Not Another Salon, London
            Reed Hair, Maldon

            Manager of the Year, sponsored by Goldwell

            Claire Louise Timlin, En Route Hair & Beauty, Wakefield
            Pam Armstrong, Francesco Group, Hanley
            Simon Barker & Laura Glen, HOB Salons, London
            Paul Fitzgerald, PR Hair, London
            Lisa Welsher, Sarai Hair & Beauty, Crowthorne
            Liam Fry, Tony Wood Hairdressing, Southsea

            Independent Salon – Business Newcomer, sponsored by Sweet Squared

            Crown London, London
            Heavenly Hair, Saxmundham
            Linton & Mac, Aberdeen
            Melissa Timperley Salons, Manchester
            Spring, Birmingham
            Thomas Hairdressing, Uppingham

            Salon Stylist of the Year

            Amy Sultan, Francesco Group, Ringwood
            Charlotte Coppin, Clipso, Watford
            Hannah Stoneman, Strangeways Salon, Leigh-on-Sea
            Ines Macedo, Be My Guest, Southsea
            Mario Fallia, The Gallery Hairdressing, Southborough
            Natalie Newton, Sarai Hair & Beauty, Crowthorne

            Innovation of the Year

            Arconic Brush – Arconic Brush, Perth
            Douce, Cambridge
            Raw Edge – Lara Johnson Lifestyle, Swansea
            Prism Pot – Prism Pot Ltd, Aldershot
            Curl by Curl – Spring, Birmingham
            The Hair Foundation, London

            Junior of the Year

            April Mash, Strangeways Salon, Leigh-on-Sea
            Matilda Marshall, Paul Edmonds, London
            Patrycja Kula, FHC For Hair, Basingstoke
            Rheanne Bryant, Hare & Bone, London
            Rosie Poole, The Lion and the Fox, London
            Yolanda Douglas, Errol Douglas Salon, London

            Customer Care Award

            Clay Hair Salon, Oxshott
            KAM Hair & Body Spa, Lossiemouth
            Melissa Timperley Salons, Manchester
            Paul Edmonds, Knightsbridge
            Reed Hair, Maldon
            Sixth Sense Salon, Sutton Coldfield

            Salon Design Award

            Matthew Curtis Salon Group, Stratford-Upon-Avon
            Sixth Sense Salon, Sutton Coldfield
            Spectrum One Salon Group, Haslingden
            Tony Wood Hairdressing, Southsea
            Tristan Eves, Petworth

            Training Award

            KH Hair Training Academy, Long Eaton
            Neon Salon & School, St Helier
            Renella, Falkirk Room97 Creative Academy, Wakefield
            The London Hair Academy, Shoreditch

            Marketing Award

            Austen Thomson Hair, Edinburgh
            Elaje Hair & Beauty, Cambridge
            Hair OTT, Portsmouth
            Jacks of London, Wimbledon
            Melissa Timperley Salons, Manchester
            Not Another Salon, London
            Tony Wood Hairdressing, Southsea

            Franchisee of the Year

            Claire Louise Denyer, Saks Hair & Beauty, Kingshill
            Danny Coles & Steve Bailey, Haringtons Hairdressing, Middlesex
            David Akroyd & Tony Brown, Toni&Guy, East Grinstead
            Elizabeth Young, Francesco Group, Cannock
            Mike Fenton, Francesco Group, Sandbach
            Natalie Coates & Ryan Coates, Toni&Guy, Sutton Coldfield

            Business Director of the Year

            Alan Simpson, Contemporary Salons, Middlesbrough
            Barrie Stephen, Barrie Stephen Hair, Leicester
            Colin McAndrew, Medusa, Edinburgh
            Lorenzo Colangelo, The Gallery Hairdressing, Southborough
            Simone Thomas, Simone Thomas Salon, Bournemouth
            Steven Rowbottom and Marc Westerman, Westrow


            The awards take place on Monday 11 September 2017 at Park Plaza Westminster Bridge, London.

            Be Sociable, Share!
            • Condividi
              Jul 122017 Gossip
               

              unimix

              UNIMIX è il metodo di miscelazione universale ideato da UNIVERSAL BEAUTY TECHNOLOGY, azienda leader nel settore delle tecnologie applicate al settore della bellezza di Brescia. Ottimizzazione del prodotto, omogeneità e grandi risultati, questi sono solo alcuni dei vantaggi che Unimix può offrirti.

              L’evoluzione del colore e dei trattamenti in un dispositivo all’avanguardia che garantisce maggiore velocità, migliori risultati, ultra comfort e alto rendimento per il vostro salone: la miscelazione meccanica automatica di Unimix permette di ottenere una straordinaria emulsione che garantisce la distribuzione uniforme di tutti gli ingredienti attivi sul capello e sulla cute, potenziandone l’effetto, garantendo un risparmio pari al 20% del prodotto e riducendo i tempi di applicazione fino al 30%.

              Be Sociable, Share!
              • Condividi
                Jul 122017 Gossip
                 

                raywell-envie1   raywell-envie

                Sono loro le vincitrici a Roma e Firenze, di MISS RAYWELL e MISS ENVIE, nell’ambito del concorso nazionale MISS RED CARPET 2017, che vede tra gli sponsor INTERCOSMETICS, la nota azienda produttrice di cosmetici per capelli con sede a Settimo Milanese (Milano). Le selezioni sono in corso da maggio e proseguiranno fino a concludersi con la finalissima il 2 settembre al Lido di Venezia. RAYWELL ed ENVIE sono due dei principali marchi di INTERCOSMETICS, che da anni offre prodotti professionali per parrucchieri dalle altissime prestazioni.

                Be Sociable, Share!
                • Condividi
                  Jul 102017 Gossip
                   

                  franco trinchinetti

                  “Vedano Volti 99 scatti + qualcuno” è la mostra fotografica, con inaugurazione il 15 luglio in Villa Fara Forni a Vedano Olona (Varese), che propone i volti significativi del territorio di Vedano Olona attraverso l’arte di Franco Trinchinetti e i suoi ritratti.

                  La capacità artistica di Franco Trinchinetti deriva senz’altro dalle sue immediate esperienze nel mondo della moda. Da Hollywood dove posa come modello, fino all’apertura  della sua agenzia pubblicitaria, le idee di Franco lo portano ad essere conteso tra i più noti registri tra i quali Federico Fellini con cui collabora alla realizzazione del casting di Amarcord. In breve tempo grazie alla sua verve, risale la china, specializzandosi nel gioiello, lavorando per le grandi testate: Vonclif, Cartier, Versace e nel beauty, lavorando per le grandi firme della cosmesi. All’apice della sua esperienza fotografica fa la spola tra Parigi e New York e le sue immagini creano talmente tendenza che decide di aprire una casa editrice per la pubblicazione di libri fotografici e immagini di beauty per acconciatori.

                  L’esperienza più recente lo vede intraprendere attraverso numerose tele un nuovo percorso, che mettendo a contatto scatti del passato ed una visione metafisica del presente, sfocia in un sensibile scenario della società metropolitana. Dalle amministrazioni ai commercianti passando per artigiani e professionisti,sarà possibile riconoscersi e divertirsi grazie alle interpretazioni sagaci dell’artista che alimenta i tratti somatici dei protagonisti con la sua verve Pop frutto delle esperienze maturate in gioventù frequentando la Factory di Warhol a New york. Divertiamoci quindi, insieme, guardando la prospettiva di noi stessi catturata dalla macchina fotografica.

                  Be Sociable, Share!
                  • Condividi