Certified

You are the visitor n. 78016217
< Home
Jan 152016 Gossip
 

È di gennaio il comunicato ufficiale di Confestetica che annuncia il suo ricorso al TAR per chiedere l’annullamento del nuovo decreto 206/2015 che pone limiti, secondo loro ingiustificati, sulle apparecchiature estetiche.

Il Ministero dello Sviluppo Economico, proprio sotto le feste natalizie, ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.300 del 28-12-2015, il nuovo decreto relativo agli apparecchi elettromeccanici utilizzati per l’attività di estetista.

Il nuovo decreto n. 206/2015 impone nuovi limiti sulle apparecchiature in uso all’estetista, provocando così un gravissimo danno allo sviluppo di tutto il settore.

Con Sentenza del Consiglio di Stato n. 1417/2014 Confestetica ha già fatto annullare il decreto precedente 110/2011 e adesso la storia si ripete, Confestetica ha iniziato una campagna per raccogliere fondi che le permettano di iniziare una causa legale finalizzata all’annullamento del decreto.  L’associazione ha diviso l’ammontare necessario in quote (da un minimo di € 25 ad un massimo di € 1.000) da proporre ad Estetiste ed Aziende, che in cambio riceveranno riconoscimenti ufficiali, pubblicazione (e visibilità) internet e accesso a gruppo social chiusi di settore.

confestetica-logo

Be Sociable, Share!
  • Condividi

     Leave a Reply

    (required)

    (required)

    You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>